HOME PAGECHI SIAMOCOSA PUOI FARESEGUICI SU FACEBOOK
 
 
Presidente
Dott. Umberto Nocelli

Socio Fondatore

Tesoriere
Ing. Ermanno Alfonsi

Direttore Generale Federazione B.C.C. Pescara

Consigliere
Dott. Rocco D’Alfonso

Sindaco Comune di Penne

Consigliere
Dott. Giuseppe Esposito

Sindaco Comune di Lettomanoppello

Consigliere
Dott. Luca Di Tecco

Presidente  Confartigianato Pescara
 
 
Sindaco Effettivo
Dott. Domenico Velluto

Commercialista

Sindaco Supplente
Dott. Marino Mastropietro

Commercialista
 
 
 Federazione Banche di Credito Cooperativo Abruzzo e Molise

ANCE Pescara – Sezione Costruttori Edili dell’Unione industriali

C.N.A. Pescara (confederazione Nazionale Artigianato e Piccola e Media Impresa)

CONFARTIGIANATO Pescara

ENTE PORTO MARINA DI PESCARA

FAMILY OF AFRICA – UGANDA

ASSOCIAZIONE MALATI ONCOLOGICI
" IGNAZIO DI LOYOLA”

COMUNE DI CHIETI
COMUNE DI PENNE
COMUNE DI SPOLTORE
COMUNE DI CARAMANICO
COMUNE DI LORETO APRUTINO
COMUNE DI CITTA’ S. ANGELO
COMUNE DI SERRAMONACESCA
COMUNE DI PIETRANICO
COMUNE DI LETTOMANOPPELLO
COMUNE DI CIVITAQUANA
 
 
Padre Massimo Rastrelli
Presidente della Fondazione
“S. Giuseppe Moscati”

Padre Felice Sciannameo

Presidente FAMILY OF AFRICA
UGANDA

Padre Vincenzo di Marcoberadino

Parroco della Madonna dei Sette Dolori
Pescara
 
 
Fondazione TERCAS
Fondazione Pescara Abruzzo
B.C.C. Abruzzese – Cappelle Sul Tavo
B.C.C. dell’Adriatico Teramano – Atri
Cav. Del lavoro Dott. F. De Cecco
Cav. Del lavoro Dott. G. Ferri
Cav. Del Lavoro Dott. Di Vincenzo
Ponzio Sud SRL
Autotrasporti Grande Camillo
Sozio Innocenzo e Orsini Anna
Colombo Immobiliare Sas di Chiacchiaretta  & C.
A.N.C.E. – Pescara
Cassa Edile Pescara
Ditta Sorelle NURZIA – L’Aquila
 
 

STATUTO
 

CONVENZIONI
 

RICONOSCIMENTI
 

RELAZIONE FUNDRAISING
La Fondazione nata l' 08.11.2008, annovera tra i suoi Soci Fondatori  illustri personaggi quali Padre Massimo Restrelli, Presidente della Fondazione “S. Giuseppe Moscati” e della Consulta Nazionale delle Fondazioni anti-usura e il Prof. Guido Costamagna, Direttore del Dipartimento di Gastroenterologia Ospedale Gemelli – Roma Presidente della Società Italiana di gastroenterologia. Nasce con lo scopo di realizzare sul territorio regionale abruzzese, in sintonia con la Sanità pubblica, alcuni servizi innovativi per la prevenzione, diagnosi precoce e terapia dei tumori. La Fondazione, collabora con le ALS, mettendo a disposizione il suo capitale costituito prevalentemente da strumenti elettromedicali di ultima generazione e consulenze professionali qualificate, supplendo in tal modo, alla carenza di un istituto oncologico. A tutto ciò si aggiunge che questi servizi possono essere collocati in ospedali ridimensionati o dismessi con costi notevolmente inferiori La Fondazione “Santa Rita”, nata prevalentemente per la ricerca e lo studio dei tumori del tubo gastroenterico, fegato e pancreas, sta  progressivamente allargando  i suoi interessi scientifici verso i tumori degli altri organi e apparati. Senza mai trascurare gli insegnamenti derivanti dalla medicina chirurgia tradizionale, la Fondazione sollecita e promuove le nuove metodiche terapeutiche, molte delle quali in fase sperimentale, che riguardano principalmente l’endoscopia diagnostica e terapeutica, l’ecolaser terapia, la chirurgia microinvasiva, la chirurgia robotica e tutte le altre metodiche strumentali che rappresentano le ultime scoperte. La prevenzione accurata, la diagnostica precoce, la chirurgia strumentale consentono degenze brevi e favoriscono le attività ambulatoriali con notevole risparmio sia economico che di risorse umane. Lo studio delle malattie pre-cancerose e la ricerca delle malattie rare ed emergenti completano il quadro delle patologie che rientrano nell’interesse della Fondazione.
La fondazione, ottenuti i riconoscimenti di rito, con il supporto delle ditte elettromedicali ed i suoi soci sostenitori, ha avviato subito un’intensa attività:
  • Ha stabilito solidi rapporti di collaborazione professionale con i migliori centri nazionali ed europei del settore coinvolgendo professore di chiara fama come Prof. G. Costamagna, Ospedale Gemelli di Roma; Il Prof. M. Giovannini, Hospital Calmettes di Marsiglia; Il Prof. Mutignani, Ospedale Gemelli di Roma; Il Prof. Fabbri, O.C. Bellaria di Bologna.
  • Ha stipulato convenzioni con le ALS di Teramo (O.C. di Atri), di Pescara (O.C. di Pescara e Penne) e di Chieti (Dipartimento di Scienze chirurgiche e laparoscopia Università Dannunziana).
  • Ha acquistato, con la partecipazione delle ditte elettromedicali, Istituti di Credito, Enti e privati:
  • Un endoscopio ad alta magnificazione con sei coloscopi e sei gastroscopi utilizzato presso il Servizio di Gastroenterologia O.C. di Atri;
  • Un eco-laser utilizzato presso il servizio di Endocrinologia O.C. di Atri;
  • Un ecografo per la chirurgia e la laparoscopia dotato di sonda per il mezzo di contrasto utilizzato presso il Dipartimento di Scienze Chirurgiche Università di Chieti;
  • Un apparecchio per chemio-ipetermia nel trattamento dei tumori del colon utilizzato presso il Reparto di Chirurgia O.C. di Pescara.
  • Ha erogato due borse di studio per medici specialisti entrambi premiati, il primo in uno stage tenuto presso l’O.C. Bellaria per l’utilizzo ecoendoscopico, il secondo al Congresso Nazionale di Endocrinologia tenutosi a Milano.
Con le apparecchiature acquistate, con i medici borsisti e la collaborazione assidua del prof. Fabbri per l’utilizzo dell’ecoendoscopio, presso i dipartimenti e servizi convenzionati con la Fondazione, è stata avvitata un’intensa attività medica, prevalentemente di tipo ambulatoriale di cui hanno fruito oltre seimila pazienti. Particolare menzione merita il primo premio ricevuto dal Prof. Bruno Raggiunti, nel recente congresso Nazione di Endocrinologia (novembre 2011) per l’utilizzo dell’ecolaser nel trattamento delle patologie della tiroide. Il Prof. Achille Lo Cocco, Dirigente di II livello dell’U.O di Chirurgia Toracica dell’O.C. di Pescara ha utilizzato per primo in Italia la chemio-ipertermia intraoperatoria per la carcinosi pleurica. Sono stati tenuti convegni scientifici e corsi sulla prevenzione dei tumori realizzati con la collaborazione dell’Istituto di Previdenza contro gli Infortuni (INAIL) e la Camera di Commercio di Pescara (v. all.ti 1,2,3,4)
Il nuovo accordo recentemente raggiunto dalla Fondazione e la ALS di Pescara prevede un ampliamento delle attività  con un duplice progetto, il primo riguarda la prevenzione dei tumori polmonari su tutto il territorio regionale e l’acquisto del robot chirurgico per l’implementamento della chirurgia strumentale nella cura dei tumori compresi quelli polmonari; il secondo progetto riguarda un servizio di eco-endoscopia per la prevenzione, diagnosi e terapia dei tumori del tubo gastroenterico, fegato e pancreas, con la partecipazione dei migliori specialisti italiani del settore presso l’O.C. di Penne.
Credo fermamente che la Fondazione Santa Rita, grazie al nuovo aspetto societario sancito dalle modifiche statutarie, deve seriamente impegnarsi per realizzare a Penne un istituto di ricerca applicata per lo studio delle malattie pre-cancerose e delle malattie rare ed emergenti sempre in collaborazione  con la ALS di Pescara.
Il nuovo Consiglio di Amministrazione, elettro dall’Assemblea dei Soci Ordinari, come primo atto ha deliberato l’acquisto di un eco-endoscopio di ultima generazione e di un ecografo ad alta magnificazione destinati all’O.C. di Penne per  avviare in tempi rapidi (gennaio 2012) il servizio di prevenzione, diagnosi precoce e terapia dei tumori del tubo gastroenterico fegato e pancreas.
Con l’assunzione già effettuata di alcune professionalità la Fondazione, in concomitanza, intende avviare, con il supporto del Dipartimento di Chirurgia Toracica di Pescara, la prevenzione dei tumori polmonari.
La Fondazione Oncologiaca “Santa Rita” , che non è certa l’unica in Italia ad occuparsi di sanità ma lo è come ONLUS, cerca di indicare, attraverso interventi mirati, possibili percorsi  per aiutare la sanità pubblica in questa fase di riorganizzazione e scompenso.
Il fine ultimo della  Fondazione resta sempre lo stesso e cioè, quello di dare ai pazienti affetti da tumore dei punti di riferimento locali o regionali, evitando loro, il più possibile, viaggi e speranze deluse (v. all.ti 5,6)
Il Comitato  Scientifico indica e propone al Consiglio di amministrazione gli acquisti delle apparecchiature elettromedicali, l’assunzione dei borsisti e dei consulenti, l’adozione di nuove metodiche che riguardano la prevenzione, la diagnosi e la terapia dei tumori, la ricerca, la didattica (conferenze, pubblicazioni, ecc.) e l’organizzazione sanitaria dei centri oncologici aperti alla Fondazione.
Il Comitato Scientifico viene rinnovato ogni tre anni.
MEMBRI DEL COMITATO SCENTIFICO
Presidente
Prof. Paolo Menduni

Direttore Scientifico
Direttore Generale ALS Caserta
Consulente Ministero della Sanità

Prof. Guido Costamagna

Socio Fondatore
Direttore U.O. Gastroenterologia
O.C. Gemelli – Roma

Prof. Marc Giovannini

Direttore di Gastroenterologia Hospital Calmettes di Marsilia

Prof. Claudio Fabbri

O.C. Bellaria di Bologna
Prof. Massimiliano Mutignani
O.C. Gemelli di Roma

Prof. Paolo Innocenti

Direttore  Dipartimento
Scienze Chirurgiche
Università di Chieti

Prof. Pietro Rosati

Socio Fondatore
Direttore della Cattedra
Chirurgia Plastica
Università di Ferrara

Dott. Alessandro Della Sciucca

Socio Fondatore
U.O. Gastroenterologia
ed Endoscopia O.C. di Penne
Prof. Arcadio  Damiani
Socio Fondatore
U.O. Radiologia ed Endoscopia interventistica ASL di Pescara

Prof. Bruno Raggiunti

Socio Fondatore
Dirigente U.O di Endocrinologia
O.C. di Atri

Prof. Achille Lo Coco

Dirigente U.O Complessa
Chirurgia Toracica di Pescara